AREE PROTETTE

UNA RICCA BIODIVERSITÀ

La Val di Magra, come tutta la Liguria del resto, è una terra di mare e di monti, in cui la biodiversità fa da padrona. Al suo interno inoltre sono presenti un numero cospicuo di specie tipiche del territorio ligure.
Le aree protette della valle, parchi o riserve, hanno come finalità la tutela e la valorizzare ambientale, paesaggistica e naturalistica, in modo da contribuire alla salvaguardia dei beni naturali e culturali più significativi per le generazioni future.

Parco Naturale Regionale di Montemarcello Magra Vara

Il Parco di Montemarcello, posto a confine tra Liguria e Toscana, si snoda attraverso ben sedici comuni, di cui cinque in Val di Magra. Data la sua peculiare posizione l’area parco comprende un territorio ricco di valenze naturali, culturali e storiche.
Il Parco di Montemarcello si fonde idealmente con il mare e le coste che vi scendono a picco, per formare un connubbio inseparabile. La Val di Magra presenta una biodiversità unica, dovuta alle zone umide dell’entroterra ed alle verdi colline, che strizzano l’occhio al fiume Magra.

Una menzione particolare, data la sua importanza naturalistica e storico-culturale, la merita l’area del Parco che comprende il Promontorio del Carpione, meta ideale per molte escursioni al’interno del comprensorio.

Oasi LIPU Arcola

L’Oasi Arcola, che è inserita nel Parco della Magra – Vara, è caratterizzata da un tipico habitat legato agli ambienti fluviali e umidi, con presenza di lanche, canneti e folti boschi. Questo contesto, ormai diventato unico in Liguria, è una preziosa testimonianza dell’antico paesaggio palustre della Val di Magra. La biodiversità è garantita dalla presenza nell’oasi di stagni temporanei di origine naturale dovuta alle periodiche inondazioni dei prati, condizione ottimale per la riproduzione di anfibi, mentre la sosta di volatili migratori assicura una presenza costante di fauna ornitica. 

it_ITItaliano
en_USEnglish it_ITItaliano